Pet Theraphy Pet Theraphy
Pet Theraphy Pet Theraphy Pet Theraphy Pet Theraphy Pet Theraphy Pet Theraphy Pet Theraphy
Pet Theraphy Pet Theraphy Pet Theraphy
L'ATTIVITA' DI PET THERAPY

Fu lo psichiatra infantile, Boris Levinson, ad enunciare per la prima volta, intorno alla metà del 1950, le sue teorie sui benefici della compagnia degli animali, che egli stesso applicò nella cura dei suoi pazienti. Tutto questo grazie a Jingles, il cane di Levinson, che tutte le mattine faceva capolino nello studio del suo proprietario e gli teneva compagnia mentre questi era intento a scrivere.

Un mattino i genitori di un bambino autistico telefonano allo psichiatra per chiedergli un incontro. Quando il medico li riceve il cane, che come tutte le mattine era rimasto nello studio, corre incontro al bambino per riconoscerlo, lo annusa, lo osserva, gli gira intorno così tanto da attrarre la sua attenzione ed indurlo ad interagire ed a giocare con lui. Nel piccolo è successo qualcosa di positivo, qualcosa si è sbloccato; ed infatti alla fine del consulto, tra lo stupore del medico e dei genitori, il bambino chiede se può tornare…..per il cane!!!!


Questa breve storia, che sembra una favola, è invece la cronaca di un fatto realmente accaduto e che ha avuto conseguenze straordinarie in campo medico. Infatti, proprio in seguito a questa esperienza, Levinson, ebbe l’idea di “utilizzare” gli animali nella cura dei bambini con disturbi psichici, ed iniziò da quel momento a studiare e sperimentare la nuova originale tecnica terapeutica, che egli stesso battezzò con il nome di Pet Therapy.

Con il termine Pet Therapy, s’intende l’uso co-terapeutico degli animali da compagnia, che indica una serie complessa di utilizzi del rapporto uomo-animale in campo medico e psicologico. Studi recenti indicano chiaramente che il contatto con un animale, oltre a garantire la sostituzione di affetti mancanti o carenti, è particolarmente adatto a favorire i rapporti interpersonali offrendo spunti di conversazione, di ilarità e di gioco, nonchè l'occasione di interagire con gli altri per mezzo dell'animale stesso.


L'animale può svolgere la funzione di ammortizzatore in particolari condizioni di stress e di conflittualità, e può rappresentare un valido aiuto per pazienti con problemi di comportamento sociale e di comunicazione, specie se bambini o anziani, ma anche per chi soffre di alcune forme di disabilità e di ritardo mentale e per pazienti psichiatrici.

Perché l’animale? Il rapporto che si può instaurare con l’animale è autentico e diretto, l’animale non compatisce, non fa differenze, non giudica e, davanti alle tante forme della condizione umana, esiste per lui solo la gioia della relazione spontanea ed immediata; uno dei grandi vantaggi offerti proprio dalla relazione con l’animale è quello di allontanare i pensieri negativi, di creare quindi un contesto di positività che alleggerisce il carico dei pensieri ansiogeni.

Grazie alla pet therapy si possono avere miglioramenti sugli stati d’ansia, sullo stress, sulla depressione, sull’autismo e su tutto il sistema emozionale in generale.




Pet Theraphy
Pet Theraphy
I Nostri Progetti | Cosè la Pet Therapy | Attività con gli animali | Richiesta Informazioni | GRUPPO CINOFILO - Balla coi Lupi

QUA LA ZAMPA - Pet Therapy - Loc. Montione, 24 - 52100 Arezzo - Tel 392 1345900 - P Iva 01839540513
Pet Theraphy